Corso di lettone

1

progressione #1 0%
progressione #2 0%
Inizia un nuovo quiz
Espressioni essenziali Pamatfrāzes #1 #2
1 Buongiorno Labdien
2 Buonasera Labvakar
3 Arriverderci Uz redzēšanos
4 A dopo Uz tikšanos
5
6 No
7 Per favore! Atvainojiet
8 Grazie Paldies
9 Grazie mille Liels paldies!
10 Grazie per il suo aiuto Pateicos par palīdzību
11 Prego Lūdzu
12 Va bene Labi
13 Quanto costa, per favore? Cik tas maksā, lūdzu?
14 Mi scusi ! Piedodiet!
15 Non ho capito Es nesaprotu
16 Ho capito Es sapratu
17 Non so Es nezinu
18 Vietato Aizliegts
19 Dov'è il bagno per favore ? Kur ir tualete, lūdzu?
20 Buon anno! Laimīgu Jauno Gadu!
21 Buon compleanno! Daudz laimes dzimšanas dienā!
22 Buone feste! Priecīgus svētkus!
23 Congratulazioni! Apsveicu!

Versione stampabile - lettone (vocabolario) ↗

17 temi
17 temi

Espressioni essenziali

Conversazione

Imparare

Colori

Numeri

Punti di riferimento di tempo

Taxi

Sentimenti

Famiglia

Bar

Ristorante

Lasciarsi

Trasporto

Cercare qualcuno

Hotel

Spiaggia

In caso di problema

Come fare a imparare il lettone da solo? Muovi i primi passi con un semplice corso online gratuito!

Abbiamo adottato un approccio oggettivo ed efficiente per imparare a parlare un linguaggio in maniera semplice e veloce: ti suggeriamo di iniziare memorizzando parole, frasi ed espressioni di uso comune che potrai usare nella vita di tutti i giorni e che ti saranno utili in viaggio.
Abituarsi a pronunciare le parole ad alta voce, i numeri, ad esempio, è un esercizio semplice che puoi mettere in pratica spesso e in ogni momento della giornata. E ti aiuterà ad abituarti alle sonorità della lingua che hai scelto, rendendola a te più familiare.
E una volta che le tue vacanze avranno avuto inizio, e ti troverai a Riga, a Sigulda o in qualsiasi altra città lettone, sarai sorpreso di quanto ti sembrerà familiare e facile da comprendere.
In più, utilizzare un dizionario tascabile è sempre utile, specialmente in viaggio. Ti consente di trovare la traduzione di nuove parole ed arricchire il tuo vocabolario.

Perché parlare lettone in viaggio?

Indipendenza attraverso le canzoni

Stato baltico membro dell'Unione Europea e della NATO, la Lettonia è un paese dedito all'arte sonora e musicale, un campo molto importante nel suo patrimonio culturale.
E' straordinario che metà della popolazione lettone abbia frequentato lezioni di musica o canti in un coro, fatto che si riflette anche nella regolare partecipazione di una larga parte della popolazione sia all'opera che ai concerti. Partendo da questo presupposto, non stupisce che i festival nazionali dedicati al canto e al ballo, che hanno luogo ogni cinque anni, siano eventi di enorme importanza nella vita di questo paese. Fra i nomi lettoni più noti a livello internazionale troviamo artisti come Mariss Jonsons e Gidon Kremer. Inoltre, le celebrazioni incentrate su musica e danza di tre stati baltici sono state dichiarate patrimonio orale e immateriale dell'umanità dall'UNESCO. Il paese ospita anche numerosi festival dedicati al cinema e al teatro, come ad esempio 2ANNAS e Lielais Kristaps. Infine, due figure chiave nella cultura contemporanea lettone sono lo scrittore, giornalista e sceneggiatore Imants Ziedonis e la poetessa Vizma Belševica. Mentre attraversi la Lettonia, non dimenticare di visitare la Spiaggia di Jurmala e di soffermarti ad apprezzare lo splendido paesaggio di Sigulda, cittadina che si trova all'interno del Parco Nazionale di Gauja, dove potrai scoprire la leggenda della Rosa di Turaida, la Grotta di Gutmanis, svariati castelli e così via.

Rendi un successo la tua visita in Lettonia

Che tu voglia passare qualche giorno con gli amici per un viaggio di piacere o che tu stia partendo per un viaggio di lavoro, niente ti sarà più utile della conoscenza di alcune parole chiave nella lingua dei tuoi interlocutori, che apprezzeranno i tuoi sforzi e saranno perciò più disponibili nei tuoi confronti.

Come riuscire ad ottenere una buona pronuncia in una settimana o un mese?

Il lettone è una lingua indo-europea parlata da più di un milione e mezzo di persone in tutto il mondo, ed utilizza l'alfabeto latino e segni diacritici per comporre le sue trentaquattro lettere. Usualmente, la pronuncia del lettone non risulta particolarmente difficile da apprendere, dal momento che la maggior parte dei fonemi sono rappresentati da lettere semplici, che rendono ugualmente semplice la lettura di una parola.
Per quanto riguarda il ritmo della lingua, l'accento della parola è quasi sempre posto sulla prima sillaba, ed esistono tre tipi di tono: quello piano, quello discendente e quello interrotto. Le vocali possono essere lunghe o brevi, e ciò è un segno distintivo di alcune parole. Un suggerimento per identificare correttamente la durata di una vocale all'interno di una parola è di cercare di capire se è presente un macron nel modo in cui è scritta, un segno diacritico che indica la sua lunghezza.