Traduzione / Espressioni essenziali


Corso persiano - Espressioni essenziali
Corso persiano - Espressioni essenziali
www.loecsen.com

Italiano Persiano
Buongiorno سلام - ruz xoš
Buonasera سلام - asr bexeyr
Arriverderci خداحافظ - xodâ negahdâr
A dopo تا بعد - tâ ba'd
بله - ore
No نه - na
Per favore! لطفاً - lotfan
Grazie ممنون - mamnun
Grazie mille خیلی ممنون - xeyli mamnun
Grazie per il suo aiuto ممنون از کمکتون - mamnun az komaketun
Prego خواهش می کنم - xâheš mikonam
Va bene باشه - bâše
Quanto costa, per favore? ببخشید قیمت این چنده؟ - bebaxšid qeymate in cande?
Mi scusi ! ببخشید - ozr mixâm
Non ho capito نمی فهمم - motevajeh nemišam
Ho capito فهمیدم - fahmidam
Non so نمیدونم - nemidunam
Vietato ممنوع - mamnu'
Dov'è il bagno per favore ? ببخشید دستشویی کجاست؟ - bebaxšid dastšui kojâst?
Buon anno! سال نو مبارک - sale no mobârak
Buon compleanno! تولدت مبارک - tavalodetun mobârak
Buone feste! عیدت مبارک - eydetun mobârak
Congratulazioni! مبارکه - mobârake




Come fare a imparare il persiano da solo? Muovi i primi passi con un semplice corso online gratuito!

Abbiamo adottato un approccio oggettivo ed efficiente per imparare a parlare un linguaggio in maniera semplice e veloce: ti suggeriamo di iniziare memorizzando parole, frasi ed espressioni di uso comune che potrai usare nella vita di tutti i giorni e che ti saranno utili in viaggio.
Abituarsi a pronunciare le parole ad alta voce, i numeri, ad esempio, è un esercizio semplice che puoi mettere in pratica spesso e in ogni momento della giornata. E ti aiuterà ad abituarti alle sonorità della lingua che hai scelto, rendendola a te più familiare.
E una volta che le tue vacanze avranno avuto inizio, e ti troverai a Tehran, sull'Isola di Kish o in qualche altra località persiana, sarai sorpreso di quanto ti sembrerà familiare e semplice da comprendere.
In più, utilizzare un dizionario tascabile è sempre utile, specialmente in viaggio. Ti consente di trovare la traduzione di nuove parole ed arricchire il tuo vocabolario.

Perché parlare persiano in viaggio?

Una lingua che unisce culture differenti

Il persiano è la lingua ufficiale dell'Iran, e possiede numerose sorelle, all'interno della sua famiglia linguistica, che la rendono ulteriormente comprensibile. Alcune delle lingue con le quali ha più affinità sono per esempio il dari, lingua ufficiale dell'Afghanistan, e il tajik, lingua ufficiale del Tajikistan. Insieme, queste tre lingue vengono parlate in Bahrain, Iraq, Oman, Qatar, Tajikistan, negli Emirati Arabi, in Iran, Pakistan, Kyrgyzstan, Turkmenistan, Uzbekistan, Kazakistan, Azerbaijan e in Russia.
L'Iran, un tempo noto come Persia, è un enorme produttore di olio e gas natural, e la ventinovesima potenza mondiale in termini di PIL, oltre che la diciottesima in termini di PPA. Il paese possiede inoltre una tradizione culturale antichissima, che va indietro di migliaia di anni. I poeti persiani sono fra i più noti al mondo: Rûmî, Saadi e Hafez sono solo alcuni dei più noti; le miniature, anche dette “illuminazioni”, con i loro colori sgargianti sono anch'esse note in tutto il mondo, così come i tappeti persiani – associati con un'idea di lusso e tradizione – per non parlare della creatività cinematografica iraniana, con svariati registi premiati più volte sui palcoscenici internazionali negli ultimi anni.

Rendi un successo la tua visita in Iran

Che tu voglia passare qualche giorno con gli amici per un viaggio di piacere o che tu stia partendo per un viaggio di lavoro, niente ti sarà più utile della conoscenza di alcune parole chiave nella lingua dei tuoi interlocutori, che apprezzeranno i tuoi sforzi e saranno perciò più disponibili nei tuoi confronti.

Come riuscire ad ottenere una buona pronuncia in una settimana o un mese?

Chiamata anche farsi, questa lingua appartenente alla famiglia delle lingue indo-iraniane possiede un lessico che ha subito influenze da altre lingue, come l'aramaico, il greco, l'arabo, il turco, il francese e l'inglese. L'alfabeto è quello arabo-persiano – mentre il tajik utilizza l'alfabeto cirillic – che si legge da destra verso sinistra e comprende ventidue consonanti e sei vocali. Un'altra particolarità del sistema di scrittura è che ogni lettera possiede quattro variazioni determinate dalla connessione (o assenza della stessa) con le lettere che la seguono e la precedono. Questa caratteristica può rappresentare una piccola difficoltà quando cominci ad approcciarti con lo studio di questa lingua, in quanto implica che la stessa pronuncia possa essere utilizzata per lettere o segni diversi. Ecco alcuni esempi:
La ژ : si pronuncia come la J francese. 
Laر: si pronuncia come una R lievemente vibrata.
La ا : si pronuncia come la A di “garden” in inglese.
ﻩ , ﻫ , ـﻪ e ـﻬ : si pronunciano come la H di « hat » in inglese. Le prime due devono essere usate quando la connessione a destra non è consentita, e le altre due quando invece è necessaria.
9.2/10 (10 voti)

I tuoi commenti sono molto graditi

Mostra i commenti