Corso di spagnolo

1

progressione Q1 0%
progressione Q2 0%
Inizia un nuovo quiz
Italiano Spagnolo Q1 Q2
1 Buongiorno Buenos días
2 Buonasera Buenas tardes
3 Arriverderci Adiós
4 A dopo Hasta Luego
5
6 No No
7 Per favore! Por favor!
8 Grazie Gracias
9 Grazie mille ¡Muchas gracias!
10 Grazie per il suo aiuto Gracias por su ayuda
11 Prego De nada
12 Va bene De acuerdo
13 Quanto costa, per favore? ¿Cuánto cuesta?
14 Mi scusi ! ¡Discúlpeme!
15 Non ho capito No comprendo
16 Ho capito Comprendí
17 Non so No sé
18 Vietato Prohibido
19 Dov'è il bagno per favore ? ¿Dónde están los baños?
20 Buon anno! ¡Feliz año nuevo!
21 Buon compleanno! ¡Feliz cumpleaños!
22 Buone feste! ¡Felices fiestas!
23 Congratulazioni! ¡Felicidades!



17 temi
17 temi

Espressioni essenziali

Conversazione

Imparare

Colori

Numeri

Punti di riferimento di tempo

Taxi

Sentimenti

Famiglia

Bar

Ristorante

Lasciarsi

Trasporto

Cercare qualcuno

Hotel

Spiaggia

In caso di problema

Come fare a imparare lo spagnolo da solo?Muovi i primi passi con un semplice corso online gratuito!

Abbiamo adottato un approccio oggettivo ed efficiente per imparare a parlare un linguaggio in maniera semplice e veloce: ti suggeriamo di iniziare memorizzando parole, frasi ed espressioni di uso comune che potrai usare nella vita di tutti i giorni e che ti saranno utili in viaggio.
Abituarsi a pronunciare le parole ad alta voce, i numeri, ad esempio, è un esercizio semplice che puoi mettere in pratica spesso e in ogni momento della giornata. E ti aiuterà ad abituarti alle sonorità della lingua che hai scelto, rendendola a te più familiare.
E una volta che le tue vacanze sono iniziate, e ti trovi in Spagna, in Argentina o in qualsiasi altra nazione in cui si parli spagnolo, sarai sorpreso di quanto ti sembrerà familiare e semplice da comprendere.
In più, utilizzare un dizionario tascabile è sempre utile, specialmente in viaggio. Ti consente di trovare la traduzione di nuove parole ed arricchire il tuo vocabolario.

Perché parlare spagnolo in viaggio?

Il castigliano è la terza lingua più parlata al mondo

E di conseguenza una delle lingue maggiormente usate nel mondo del lavoro e nelle comunicazioni internazionali, parlata sia in Europa che in Africa, sia nelle Americhe che in Asia.
Parlata da più di 550 milioni di persone, e lingua madre di quasi 470 milioni di essi, lo spagnolo è la lingua ufficiale di 25 paesi, 19 dei quali si trovano in America: Argentina, Bolivia, Colombia, Costa Rica, Cuba, Cile, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Guinea Equatoriale, Guatemala, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Uruguay e Venezuela. Ecco perché non stupisce che sia diventata un simbolo di globalizzazione mondiale.

Un modo per conoscere culture differenti

La diversità etnica delle persone che utilizzano lo spagnolo come lingua primaria è una motivazione in più per imparare tale lingua, dal momento che conoscerla aiuterà a scoprire un mondo ricco di culture differenti, cariche di esempi degni di nota sia nel campo della cucina più raffinata sia nel campo delle grandi opere di letteratura, con autori come Pablo Neruda (Cile), Gabriel García Márquez (Colombia) e Mario Vargas Llosa (Perù), tutti Premi Nobel per la letteratura.
Al di là di questa ricca cultura globale, parlare spagnolo apre le porte a svariate possibilità lavorative in tutto il mondo. Dopotutto, la Spagna è la nona più importante potenza economica e gli Stati Uniti accolgono la seconda più ampia comunità ispanica nel mondo, che conta non meno di 53 milioni di persone. I mercati economici in espansione in America Centrale e Meridionale sono un'altra buona ragione per cominciare a memorizzare il vocabolario professionale spagnolo e favorire la tua carriera.

Come iniziare?

Non ci sono tecniche giuste o sbagliate quando inizi a studiare una nuova lingua da solo: essenzialmente, è importante avere fiducia in se stessi e lasciare che sia il tuo stesso desiderio di scoperta a guidarti attraverso il processo di studio. L'unica cosa che bisogna evitare è perdere di vista la ragione che ti ha spinto a cominciare: il desiderio di leggere in lingua originale Miguel de Cervantes o uno degli undici Premi Nobel per la Letteratura spagnoli, l'amore folle che nutri per Enrico Macias o per il Barça, il desiderio di stabilirti a Barcellona, a Madrid o in America Latina... qualunque sia la ragione, tienila sempre presente, specialmente nel corso delle prime lezioni, così da preservare la tua energia.

Se il servizio è gratuito, sarà anche di qualità?

Se possiedi una connessione ad internet, hai un universo di possibilità di imparare. Ci sono molti siti gratuiti dedicati esclusivamente all'insegnamento di quasi ogni lingua nel mondo – e troverai parecchie risorse in grado di aiutarti mentre cominci a muovere i tuoi primi passi nello studio dello spagnolo. Raccomandiamo in particolare questo sito, molto ricco e interessante: Veinte Mundos. Risparmia dunque i tuoi soldi per quando vorrai trasferirti, o per ottenere un livello di comprensione linguistica più alto.

Rendi un successo la tua visita in un paese in cui si parla lo spagnolo

Che tu voglia passare qualche giorno con gli amici per un viaggio di piacere o che tu stia partendo per un viaggio di lavoro, niente ti sarà più utile della conoscenza di alcune parole chiave nella lingua dei tuoi interlocutori, che apprezzeranno i tuoi sforzi e saranno perciò più disponibili nei tuoi confronti. Può essere sufficiente imparare l'alfabeto ed alcune regole Se impari a pronunciare correttamente tutte le lettere dell'alfabeto e memorizzi tre regole essenziali per posizionare l'accento tonico correttamente, la tua pronuncia sarà presto perfetta.
1. Tutte le lettere vengono pronunciate, ad eccezione della « u » nelle sillabe « gue », « gui », « que » e « qui », a meno che tale « u » possegga un umlaut, come in « vergüenza».
2. Anche la « h » è muta.
3. L'accento tonico è molto importante, e la ragione per cui si trova in un certo punto di una determinata parola dipende da tre regole essenziali e sufficientemente facili da memorizzare:
Quando una parola termina con una vocale, una « n » o una « s », l'accento sarà sulla penultima sillaba.
Quando una parola termina con una consonante, sarà sull'ultima sillaba, a meno che tale consonante sia una « n » o una « s ».
In tutti gli altri casi, la vocale tonica porta con sé un accento acuto, come nel caso di « aquí » (qui).
Ci sono ancora un po' di dettagli da scoprire circa il posizionamento dell'accento tonico, ma questo è già un buon inizio.
La pronuncia, inoltre, varierà fra il castigliano europeo e quello latinoamericano – ma questa differenza non ti impedirà di essere compreso.

Alfabeto spagnolo con audio

Ti invitiamo ad ascoltare le corrette pronunce delle lettere cliccando i seguenti link: Alfabeto spagnolo con audio.